8.0

Il fortuito caso di Primulae Radix

by Luca Tartaccaon 9 maggio 2015
Appena sveglio, grazie all’SMS puntuale di un amico, sono venuto a sapere con eminente gioia che la cantautrice e compositrice statunitense St.Vincent (Annie Clark) l’8 luglio si esibirà alla Villa Ada di Roma. Ho un debole non indifferente per quest’artista, che muove tra pop e rock sperimentale, poiché, oltre ad essere una polistrumentista di un […]
7.0

Sabba e gli Incensurabili, tra sognatori e fessi

by Luca Tartaccaon 11 marzo 2015
Nel periodo in cui il vintage spopola e l'emulazione del vintage vende ancor di più, non c'è motivo per cui l'ultimo disco dei Sabba e Gli Incensurabili non possa riscattare una più che discreta risonanza. "Sogno e son fesso" è un disco che contiene arrangiamenti e spunti dal gusto decisamente retrò. Ben suonato, molto curato […]
7.5

KuTso o non KuTso, senza censura né demenza

by Luca Tartaccaon 16 febbraio 2015
Nella settimana del Festival di Sanremo qualunque blog di musica, moda, intrattenimento o rimedi naturali contro reumatismi e macchie sui tappeti, siatene certi, pubblicherà un articolo per esprimere un’opinione, più o meno sensata o minimamente interessante, sul Festival e retroscena vari.Perché dunque privare MyRock di questa preziosa opportunità, anche se in leggero ritardo?Tra artisti conservatori […]

7.0

The Last Vinci – Recensione

by Luca Tartaccaon 20 novembre 2014
“Yesterday is history, tomorrow is a mystery but today is a gift, that’s why it’s called the Present.” Questo è il proemio dell’ album Self-titled dei The Last Vinci. Quanti di voi hanno riconosciuto questa celebre citazione? No, non è un aforisma di Jim Morrison, né di Martin Luther King e neppure uno slogan di Renzi […]
7.0

Hot Complotto – La recensione dell’omonimo disco di debutto

by Luca Tartaccaon 8 novembre 2014
Hot Complotto: energica provocazione. Quando ascoltiamo per la prima volta l’album d’esordio di un artista, siamo portati, anche inconsapevolmente, a cercare somiglianze, richiami, influenze che siano utili a costruirci un’idea primordiale di chi e che cosa andremo ad ascoltare e scoprire. Gli Hot Complotto, con l’omonimo disco d’esordio, da questo punto di vista sembrano volersi […]

7.0

El Pintor – Interpol – La Recensione

by Valerangelo Campanaleon 7 novembre 2014
El pintor è la quinta fatica della band Newyorkese che a distanza di quattro anni dall’ultimo album si presenta con l’ardua impresa di innovarsi conservando la propria natura. Il primo indizio di questa sfida lo raccogliamo immediatamente dal titolo dell’album che cela nella sua anima spagnoleggiante l’anagramma di Interpol. Il secondo, differentemente, ha una natura […]
7.5

Orfeo e il suo Sangue sulle vene – La Recensione

by Luca Tartaccaon 1 novembre 2014
Questo Orfeo non ha la lira bensì la chitarra; questo Orfeo non canta in esametro bensì in italiano (con una particolare e adorabile pronuncia dei fonemi T e D); questo Orfeo non ha perduto Euridice bensì un altro amore di cui non ci è dato conoscere il nome; questo Orfeo non si esibisce di fronte […]

8.0

Alaska – Fast Animals and Slow Kids – Recensione

by Luca Tartaccaon 5 ottobre 2014
I Fask e il viaggio autunnale in Alaska, tra ansie e conferme Avete presente i concept album? Quegli album i cui brani ruotano attorno ad un tema o ad un personaggio delineando una storia? Numerosi artisti attraverso questa modalità di produzione hanno raccontato storie di impiegati, di muri psicologici e di Bande del Club dei […]
7.0

Slash, Myles Kennedy & The Conspirators “World On Fire”

by Andrea Pesceon 25 settembre 2014
Non c'è alcun bisogno della presentazione di un artista del calibro di Slash ma quando si tratta di spendere due parole per l'alchimia creatasi con Myles Kennedy e i Conspirators, la riflessione è d'obbligo. "World on fire" e' l'album che corona perfettamente le qualità artistiche della celebre "bombetta" con le sei corde unite a quelle di un cantante […]
8.0

Alter Bridge – Fortress – Recensione

by Andrea Marzillion 24 giugno 2014
Alter Bridge: Fortress came out! Riff taglienti, assoli devastanti e melodie struggenti. Ma non solo. Dopo l’ indiscusso successo di One Day Remains (2004, Wind-Up Records), il successivo capolavoro Blackbird (2007, Universal Records) e l’oscuro ed emozionante ABIII (2011, RoadRunner Records), i “bad boys” di Orlando propongono alla platea dell’hard rock un nuovo album, che […]