586 views 0 comments

ARBOURETUM in Italia a Marzo 2013

by on 20 dicembre 2012
 

QUATTRO DATE IN ITALIA A MARZO:

06 marzo 2013 - Torino – Blah Blah

07 marzo 2013 – Roma – Circolo Degli Artisti

08 marzo 2013 – Foligno (Pg) – Auditorium

09 marzo 2013 – Savignano sul Rubicone (Fc) - Sidro Club

“a simple and brilliant formula has been established; a melding of key influences - Richard Thompson, Crazy Horse, psych - that feels progressive and idiosyncratic while being potently routed in the past.” – John Mulvey, UNCUT live review 2012.

“vintage psych-blues riffs and mid-paced wig-outs that have burst forth from Arbouretum… Heumann has one of the most distinctive voices around, with a unique, heavy-folk feel to his grand, hymnal melodies” - 4/5 The Guardian (UK)

“rough-hewn rock’n’roll that seems custom made to be the soundtrack to some mythical peyote binge in the desert. The guitars are terrifically sludgy, the drums thunderously slow…” - The Observer (UK)

Il quartetto di Baltimora arriva in italia per 4 date per presentare il quinto album, Coming out of the fog, in uscita a fine Gennaio sempre per l’etichetta Thrill Jockey.

Coming out of the fog, è l’ultima tappa del viaggio degli Arbouretum, iniziato nel 2004 con Long Live The Well-Doer con e proseguito nel 2007 con Rites Of Uncovering, con Song of the Pearl del 2009 e poi con The Gathering nel 2011e si afferma come il loro album migliore e più significativo sino ad oggi.
Il quartetto di Baltimore formato da Dave Heumann (voce e chitarra), Corey Allender (basso), Brian Carey (batteria), e Matthew Pierce (tastiere, sintetizzatori, e percussioni ) sviluppa in questi nuovi brani lo stile unico, unione di folk- rock e psichedelia che da sempre ha caratterizzato il gruppo, dedicando qui una particolare attenzione e cura alla registrazione del disco e ad ogni singolo dettaglio sonoro. Il risultato è un album caldo, coinvolgente e curato che rivela ad ogni ascolto nuovi dettagli di rara bellezza.

Coming out of the fog, che arriva a un anno di distanza da AUREOLA, split che aveva visto la collaborazione di Arbouretum con HUSH ARBORS e due anni dopo THE GATHERING

Be the first to comment!
 
Leave a reply »

 

Leave a Response